giovedì 2 dicembre 2010

Tempo di ghirlande

In questi giorni ho voluto provare a creare una ghirlanda che potesse sembrare un pò natalizia ma non troppo. Letteralmente stregata da quel genio che è Alisa Burke ho preso ispirazione e ho sperimentato la mia interpretazione; ho preso una coroncina di polistirolo e l'ho ricoperta con uno sbieco in tessuto che avevo in casa. Poi ho ritagliato dei cerchi ottenuti da un tessuto dipinto tempo fa con colori acrilici molto brillanti nei toni del rosso-arancio-giallo, li ho assemblati cucendoli con la macchina da cucire e li ho disposti sulla ghirlanda incollandoli con la colla a caldo. Su ognuno dei cerchi ho incollato un pon-pon bianco e rosso alternato. L'effetto cromatico è assicurato. Ancora non ho deciso dove metterla, per adesso dimora nella mia cucina, domani vedremo.






mercoledì 10 novembre 2010

Meglio mangiare con un finocchio

Nella trasmissione di lunedi 8 novembre "Vieni via con me", Niki Vendola alla domanda di Fazio: "è meglio essere appassionati di belle ragazze che essre gay? ha risposto: meglio essere felici"
Sono d'accordo con lui per questo aderisco al contest lanciato da "Gaia celiaca" e "Madama Bavareisa".
Passo subito alla ricetta, niente di che sicuramente, ma insomma questo è il mio contributo: pulire accuratamente 2 gambe di finocchio e tagliarlo in pezzi abbastanza piccoli, metterli a cuocere in una casseruola ricoperti d'acqua a cui aggiungrete un bicchiere di latte, sale e noce moscata. Aggiungere anche un mezzo pugnetto di riso e far cuocere bene fino a che tutto è cotto, riso e finocchio. Frullare con il minipimer e servire con crostini di pane saltati con semi di sesamo. Grana a piacere.

lunedì 8 novembre 2010

non se ne può più!!!!

Aderisco in pieno all'iniziativa proposta da " Gaia celiaca" e "Madama Bavareisa" che, esasperate (come me) per il comportamento insensato di chi ci governa hanno pensato di istituire questa iniziativa: ve la presento con la speranza che molte di voi condividano queste idee.

Mercoledì 10 novembre - Metti un finocchio a cena - Buon Appetito Mr. B!

Siamo un gruppo di blogger che si son trovate a condividere un'idea comune, e cioè che non se ne può più delle espressioni insultanti nei confronti degli omosessuali del nostro Presidente del Consiglio, che manifesta una volta di più atteggiamenti sessisti ed omofobi.
Il culmine tre giorni fa, quando ha dichiarato “meg lio essere appassionati di belle ragazze che gay.” E quante volte ha offeso profondamente anche tutto il genere femminile?

Ricordiamo che è la stessa Carta dei Diritti fondamentali dellUnione Europea a condannare, all'articolo 21, “qualsiasi forma di discriminazione fondata sul sesso, la razza, il colore della pelle, l'origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di q ualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l'età o le tendenze sessuali”.

Se l'Italia fosse un paese più civile, l'omofobia sa rebbe un reato, come raccomanda l'Unione Europea nella risoluzione del 18 gennaio 2006.

Ci è sembrato troppo.

Abbiamo deciso che era giunto il momento di fare qualcosa di esprimere il nostro dissenso con i mezzi che abbiamo come food-blogger: la parola, l'ironia, mestoli e padelle.
Abbiamo preso spunto dalla manifestazione organizzata per oggi pomeriggio, sabato 6 novembre, da Arcigay Firenze, che ha per sloga n “porta un finocchio per Silvio”. Spiegano gli organizzatori, “regaleremo i finocchi al Presidente Berlusconi che, con quest’ennesima dichiarazione pubblica, riteniamo abbia raggiunto i limiti della decenza e della civiltà”.

Speriamo che Arcigay non se ne abbia a male se ci ispiriamo a loro promuovendo l'iniziativa Metti un finocchio a cena... - Buon appetito Mr. B.!

Chi è sconcertato quanto noi dovrebbe pubbli care mercoledì 10 novembre una ricetta a base di finocchi, esponendo il banner dell'iniziativa, spi egando nel post le ragioni della propria partecipazione e comunicandoci l'adesione fra i commenti a questo a post.
Valgono anche le ricette già pubblicate, non è un vero e proprio contest, è un'iniziativa di dissenso.

Tutti potranno comunicare la propria adesione con un commento a questo post e sull'analogo post che troverete sul blog di Madama Bavareisa.

Vi invitiamo ad esporre il banner dell'iniziativa

sabato 30 ottobre 2010

Free color !!!!

Con questa nuova tecnica, imparata qualche settimana fa durante una dimostrazione tenuta nella mia città, è possibile creare diversi oggetti di uso comune ma permette anche di lasciarsi coinvolgere negli accostamenti cromatici creando degli oggetti veramente piacevoli. Ho usato delle stoffe veramente belle che trovo nella "bottega del patchwork" ma si possono utilizzare e riciclare le stoffe che un pò tutti abbiamo in casa, spazio alla fantasia! La tecnica è abbastanza semplice: si utilizza un cordino di cotone di circa 3 mm che viene rivestito con strisce di stoffa colorata e cucito a macchina con il mitico zig-zag. Qui vi mostro i due cesti che ho appena creato, ma ho in lavorazione un'altra cosa che ancora non ho ben capito cosa diventerà, per adesso procedo lasciandomi guidare dai colori e dalle forme che verranno....a presto!!!




rosa viola fucsia rosso

giallo arancio rosso



lunedì 13 settembre 2010

La lunga vita di una gonna a vita...alta

Questa è la storia di una gonnellona a portafoglio di lino grigio davvero"datata", sapete quando usavano le gonne a vita alta modello "pancera"? In più sono pure lunga e quindi avevo a disposizione un bel pò di stoffa, che ho cercato di utilizzare fino all'ultimo pezzettino....Peccato solo non aver fatto le foto del prima/dopo, non avevo idea di dove andavo a parare...insomma ne è così nata un'altra gonna, più corta e a vita bassa, una borsettina con i manici in bambù e, con l'ultimo pezzetto, ma proprio un pezzetto, sono partita. Ho cominciato con colori per stoffa, qualche pennellata, qualche goccia fatta cadere un pò a caso in rosso perchè contrastasse, anche se il fondo grigio non mi ha fatto risaltare al massimo i colori ma comunque l'effetto mi è piaciuto. Alla fine qualche fiore qua e là e qualche cucitura in contrasto, un manico utilizzando proprio le ultime pezzoline...Avete indovinato cosa è saltato fuori? Ma si dai, una borsettina, un'altra, di uno stile indefinito, dalle misure non prorio convenzionali (è lunga e stretta) con un manico enormemente largo ....ma mi piace un casino! Ed ecco la carrellata di foto del mio ri-ciclo creativo....

Gonnellina"seria" da spùsa





Borsettina da donnina per bene



Borsina decorata incasinata






domenica 25 luglio 2010

Scappo via!!!!

Ebbene si, sono di corsa! E vado qui!!! Mica male vero? Ma devo ancora fare le valigie e oggi vado a lavorare....Perciò vi mando un salutino svelto svelto e vi mostro le mie ultime fatiche, le collane fatte per Elenina, la mia collega dagli occhi azzurrissimi e quella turchese è per lei e quella rosa per la sua amica. I cartoncini sono una specie di approccio allo scrap a modo mio e di fatto sono i bigliettini che accompagnano le collane quando le consegno.Ciaooooo a presto!!!









sabato 12 giugno 2010

Aria nuova

Che dite, si cambia? La pagina del blog dico, mi sembra carino, no? Intanto vi mostro la collana che ho fatto per la mia mamma, la mitica Nonna Dori, sperando che se la metta...vi saprò dire....



e questa per mia sorella, la Belen...e per me?



Ecco per non restare senza, come spesso capita mi sono regalata questa.
Stesso genere, fiorellose quanto basta , aria nuova no?


sabato 5 giugno 2010

L'estate si vede........... dal bracciale!

Ho una "cosina" nuova da vardi vedere, sono braccialetti colorati per l'estate. Sono simpatici, colorati, leggeri e l'effetto è assicurato, provare per credere, diceva quello....Se ce la faccio la settimana prossima proverò a fare il mio primo tutorial!!!!(casssspita, che sforzo Lulù)


martedì 11 maggio 2010

Porta "segreti" per Bianca

Quando Elena Fiore ci regala uno dei suoi tutorial si scatena in me la voglia di provarci, a vederle lì, le belle cose che fa, sembra tutto così semplice! Eh! Certo! Come no!UVA! (lo dicono dalle mie parti con la u molto chiuuuusa) Ben, insomma, per farla breve mi sono lasciata tentare, volevo fare un regalino a Bianca, la bambina della mia amica Ale che domenica farà la Prima Comunione. Certo, provato e fatto anche se, mancandomi un pò dell'attrezzatura necessaria ho "sorvolato" su certi particolari (sigh!) tipo la scritta con il polyshrink satinato che peccato davvero non averlo quell'affare lì.... e poi l'embosser, se ce l'avessi avuto potevo poi usare il forabuchi che invece CELO! Mannaggia!Beh ho risolto facendo una "B" bella grande in stoffa che , manco a dirlo sta per Bianca (ma va???) e questa è andata! Poi sui bottoni per la chiusura mi sono un pò ingrippata e mò ci ho messo un bottone a pressione che va bè, insomma, l'ho coperto con un fiore....Bon adesso faccio il pacchettino e glielo porto, avete visto che colpo di c...? Avevo in casa una scatolina giusta giusta per il mio porta-notes!!!!



Eccola......



Grazie mitica Elena!!!!!!

sabato 3 aprile 2010

La "stortona"

Questa è la borsa che ho fatto per Gloria.
Qui, è quando pensavo che le sarebbe mooooolto piaciuta e, per me, era finita così. Tutta cucita.


Qui è dopo che Gloria mi ha chiesto di metterci su qualcosina...un pò di colore....una cosina carina! Aiuto!!!Era già cucita!


Ma ora che è fatta son soddisfatta. E con la "borsa storta" vi auguro Buona Pasqua!

lunedì 8 marzo 2010

Speriamo arrivi....la primavera!

Con fantasia e tanta fatica, provo a immaginarmi la primavera , qui fa ancora un freddo barbino! Ma io non mollo, marzo poi è il mio mese, ci sono nata , non mi può tirare questo bidone no? Ecco appunto, allora ho fatto questa collana per un'amica di mia sorella, mi sembra un buon augurio di bella stagione, cosa dite?
Poi mi sono divertita un sacco a fare il pacchettino, prima una pezzolina, poi un'altra, poi con il vellutino faccio la luna? Ma si!!!! E alla fine chiudo tutto con il mitico zig-zag!




martedì 2 marzo 2010

Per Marta

La mia amica Marta qualche giorno fa mi ha commissionato una collana in "stile Africa" poichè innamorata da sempre di questo meraviglioso Continente. Ho fatto un saltino sulla sedia e un giretto su me stessa pensando che, non essendoci mai stata......mah! Comunque sia mi si sono mosse le rotelline e l'omino del cervello mi ha spinto a raccogliere la sfida: questo è il risultato. Ho utilizzato, di proposito, solo cotone pensando all'arrivo della stagione estiva, e un inserto in ceramica raku che secondo dà un tocco di etnico.
Secondo voi c'azzecca con l'Africa?





giovedì 18 febbraio 2010

Una Fata Solare per Glo

Domenica Gloria ha compiuto 21 anni come vi ho raccontato nel post precedente. Ha voluto, come regalo, una "Fata" dopo averle viste più volte qui!. Innamorata da tempo di queste meravigliose creaturine create dalle manine sapienti e sicure di Cathy, aspettava l'occasione giusta per farsela regalare e finalmente è arrivata! Un ciondolo meraviglioso, un'esplosione di colori, un mondo in miniatura, una "Fata solare"! Il nome da solo è tutto un programma ma vederlo e averlo tra le mani, pensare al lavoro certosino di Cathy, che, se non l'avete capito è "Fata Bislacca" è emozione pura! Glo è stata felicissima, questa foto lo dimostra no? Se non la vedete bene queste sono le foto della fatina nella sua nuova dimora amorevolmente "adottata" da Gloria.

qui tra i suoi libri di storia dell'arte....


....... tra le sue cianfrusaglie....



e finalmente a nanna....

Avete notato le 2 facce della Fata solare? Ma quanto bella è?

......a te.....

tanti auguri a te!!!! Per il suo compleanno Gloria (domenica ha compiuto 21 anni la mia bambina) ha voluto un pranzo semplice con le cose che le piacciono di più, le ho cucinato la tagliata di manzo e tante verdure grigliate, pane appena sformato.....e la torta! Per quella mi ha lasciato carta bianca e allora ho provato ad esagerare, io, che il massimo delle difficoltà nell'universo dolce può essere la crostata....! Va bè per questa volta ci ho provato ed è con grande soddisfazione che ho eseguito (prorio eseguito alla lettera) una ricetta di Pinella (I dolci di Pinella) e sono pure soddisfatta del risultato! Foto a parte, che non sono una mia specialità, la torta è riuscita benissimo, è veramenete bella (vero?) buona e goduriosa.... E' riuscita bene perchè le spiegazioni di Pinella sono semplici ma dettagliate anche per una neofita come me. La ricetta la riporto pari pari a quella di Pinella l'unica cosa io ho usato il burro e il latte di soia per il resto tutto uguale.
Torta al cioccolato di Pinella (nel mio quaderno di ricette la chiamerò così) oppure
Gateau au chocolat de Colette

(dal Larousse du chocolat-de P.Hermé)

Ingredienti

3 uova intere
125 g di zucchero
125 g di burro
150 g di cioccolato al 70%
60 g di latte intero
1 cucchiaino da dessert di caffè solubile
1 cucchiaino di lievito per dolci*( mia personale aggiunta) (di Pinella, io non ci sarei mai arrivata)
125 g di farina

Accendere il forno a 175°C. Imburrare ed infarinare uno stampo rotondo da 22 cm di diametro. Setacciare ripetutamente la farina con il lievito. Separare i tuorli dagli albumi e montarli a spuma con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e chiaro. Aggiungere, volendo, un cucchiaio d’acqua all’impasto per agevolare la lavorazione. Montare a neve ferma gli albumi. Far fondere il cioccolato e aggiungerlo al latte tiepido. Tagliare il burro in piccoli pezzi, intiepidirlo leggermente in modo da renderlo cremoso e mescolarlo con il cioccolato . Completare con il caffè solubile e i tuorli montati mescolando molto bene per avere un impasto morbido e cremoso. Aggiungere la farina e i bianchi montati lavorando con grande delicatezza.
Versare l’impasto nella teglia e infornare per circa 40-45 minuti oppure finché il composto risulta morbido ma ben cotto.

Ganache al cioccolato

(di C.Felder)

Ingr:

200 gr di panna calda
1 cucchiaio di zucchero
250 gr di cioccolato fondente al 60%
40 gr di burro
Un bicchierino di Grand Marnier

Mettere lo zucchero nella panna e portare ad ebollizione. Far fondere il cioccolato e aggiungere la panna lavorando con una spatola in gomma con movimenti circolari. Aggiungere il burro a piccoli pezzi e il liquore. Far freddare e montare delicatamente con le fruste.

Composizione:

Tagliare in due dischi la torta. Velare l’interno con un velo di marmellata d’arancia e uno strato sottile di ganache al cioccolato. Ricoprire con il disco di torta e decorare tutto il dolce con la ganache al cioccolato. Completare con alcuni spicchi di arancia candita.
Mi dispiace, non ne è rimasta nemmeno una fettina.....

lunedì 4 gennaio 2010

Buon Ventidieci!

Eccomi ancora qui finalmente! Ormai avevo perso le speranze di riapparire sul mio blogghino! Poco il tempo, ultimi mesi dell'anno non proprio bellissimi e quindi anche poca la voglia di postare ricette o, come promesso i "lavoretti" di questi ultimi tempi. Queste mie creazioni sono nate grazie alle mie amiche creative che in questi mesi mi hanno fatto sbocciare questa voglia di creare. Loro sono come sempre Anna Drai di Cafè Creativo, Daniela Cerri, Elena Fiore di Decor e blablabla, Cathy di Fata Bislacca e tutte le altre che quasi quotidianamente vado a trovare nei loro fantastici blog. Grazie ancora ragazze, creare è bellissimo, è liberatorio, è curativo! Nei momenti più brutti di questi ultimi tempi quando mi ritrovavo a cucire mi sentivo quasi in colpa ma poi mi accorgevo di quanto bene mi faceva mettermi lì con la mia stoffina colorata per le mani e creare un fiore, un cuoricino, un uccellino di feltro...e il creare diventa terapeutico! Queste sono le foto delle mie ultime creazioni, sono collane tessili fatte a mano con tanta e santa pazienza, tessuto e feltro, qualche bottone, ago, filo e via il gioco è fatto.Mettendoci un pò del mio e un pò prendendo ispirazione qua e là sono nate queste collane, ve le dedico ed è il mio regalo virtuale di Buon Anno.